COME SCEGLI CHI TI DEVE PRODURRE LE BORSE?

By | 3 luglio 2016

Cosa fa la differenza tra un artigiano chiaro ed un che ti dice si?

Ho da poco finito una chat, dal blog di Pelletteria Top.
Come spesso succede, le persone che si trovano di passaggio e leggono qualcosa o niente, poi vedono la chat che si apre e cominciano a chiedere.
Chiedono cose che molto spesso, se non sempre sono già contenute negli articoli del blog.
Ma comprendo che chi per tempo che per pigrizia, non legge tutto, ci sta.
Il problema è quando si varca il limite del chiedere qualcosa con il chiedere una “consulenza”.
Sia chiaro, se mi dai 500€ per un’ora di chiacchierata e mi vuoi chiedere qualunque cosa su come:

⚒ Si tinge
⚒ Si cuce
⚒ Si ottimizzano i costi
⚒ Quello che ti passa per la testa della pelletteria
Io, volentieri ti rispondo e approfondisco.

Quello a cui non riesco a superare è però la “furbizia” presunta di alcune persone.
Quelle che approfittando della mia disponibilità, chiedono e non pagano.
Si lo so, ti può suonare strano, ma se non sono io a contattarti e a darti consigli spassionati, i consigli, nel caso sia tu a chiedermeli sono a pagamento.
Questo mi permette di selezionare le persone che danno valore al loro lavoro ed a quello degli altri.

informazioni-borseQui nasce una differenza sostanziale da come lavoro io e molti miei colleghi.

Dimmi cosa ne pensi e quanto è importante quello che sto per raccontarti.
Normalmente un artigiano davanti alla possibilità di far soldi ed usarti come bancomat, comincia a rispondere ed a parlarti di sé, riempendo la storia di quanto è bravo e bello.
Ci sta, magari a te piace pure.
Comincia poi a farti vedere lavori eseguiti, che magari sono presenti anche sul loro profilo facebook.
Non condivido, ma succede tutti i giorni.
Infine di dà una quotazione dei prezzi, mai reale.
Ripristiniamo un attimo la regola non scritta, ma tramandata a me dai miei insegnanti.

Le regole della chiarezza e della logica.

Cosa sono?

Esistono delle cose che vanno dette fin da subito, per evitare di perdere tempo ed energie.
Tu devi sapere fin da subito se ho i pre requisiti per lavorare con te.

Regola della chiarezza:
” Se professi 100 devi essere 100, NON 99 o 101″

❯ Se ti dico che sono riservata e tutelo il tuo progetto, non posso avere sulla mia pagina lavori di altri eseguiti nei minimi dettagli
❯ Se ti dico che faccio le borse su commissione e non ho magazzino, non ti posso vendere modelli già preconfezionati
❯ Se ti dico che le informazioni sono importanti e quindi ti faccio tante domande, non posso darti informazioni scarse o inutili
Quando ti chiedo di inviarmi il tuo progetto a info@pelletteriatop.com e non ti mando le informazioni nella tua casella e-mail  lo faccio perché ho bisogno di informazioni per darti informazioni e non farti perdere tempo.

Se ti chiedo il budget del prezzo della borsa è perché solo in questo modo, sviluppando la borsa, posso dirti dove risparmiare e fino a che punto.
Mi servono dati precisi, per darti informazioni precise.

C’è poi la regola della Logica:
“Le informazioni servono a conoscersi, ma per capire se sono adatta al tuo lavoro, mi devi provare”

Molto spesso chi mi contatta, ha bisogno di sapere quanto gli costerà la borsa che ha nella sua mente.
Quelli più “esigenti” mi mandano immagini come esempio e mi formulano sempre la stessa domanda:
” Quanto mi costa una borsa tipo questa?”
Ora mettiti nei miei panni.
Io sono una persona fortemente legata ai numeri ed ai programmi.
Non sono affatto abituata a raccontare storie e per poi modificarle in corso d’opera.

Come faccio da un’immagine, senza conoscere:

» Il materiale
» Le misure precise
» Che accessori
» Che lavorazione
» E tutto quello che serve
Come faccio senza queste informazioni, a darti il prezzo di qualcosa.

Lo so, che per anni e tutt’ora è così, molti miei colleghi si comportano da salumiere e quindi ti vendono il prezzo delle borse a tanto al Chilo, ma sappi che io lavoro senza problemi proprio perché seguo questa logica.
Potrei passare ore a raccontarti di miei colleghi che ti fanno un prezzo e poi ti fanno pagare due volte i materiali, oppure che ritardano le consegne o peggio ancora che ti fanno lievitare il prezzo senza darti tutto quello che ti serve per andare altrove.

produrre-borseEh si perché le prime due fasi del sistema Pelletteria Top, servono a questo, a darti un’analisi completa e replicabile della tua borsa.

Lo so che fa strano per l’italiano medio, dover pagare per avere queste informazioni, ma se tu sei li e fai il Designer, hai già saputo riconoscere che “Gratis” è uguale a “truffa”.
Nessuno ti regala niente e quindi è meglio togliere l’elefante dalla stanza e comprendere dove stai andando con il tuo progetto.

C’è poi un altro aspetto fondamentale ed imprescindibile.
Tu devi sapere quanto deve costare la borsa, perché è l’unico strumento che hai per pianificare la vendita.
Non puoi venire da me a chiedermi quanto ti costa, tu devi dirmi il recinto di prezzi a cui deve uscire la borsa dalla fabbrica.

Io con quel dato posso darti due opzioni alla fine dell’analisi:

▶︎ Come abbassare il prezzo anche se tu avevi messo in preventivo qualcosa in più
▶︎ Andare da un fabbricante cinese
Lo so che le due opzioni ti sembrano folli, in realtà il mio lavoro è prima di tutto essere onesta.

Nel primo caso se tu hai ben chiaro a chi vendere e come, hai un’indicazione di prezzo.
Io studiando il modello ed i materiali, posso dirti come rendere “furba” per la lavorazione la borsa.
Nel secondo caso, quella del fabbricante cinese, è un’esigenza che molti scartano per preconcetto ma che io trovo assolutamente valida.

Se cerchi prezzi bassissimi e qualità definita alla fonte, i cinesi sono il massimo.
Non andare dagli italiani nei sottoscala, i cinesi sono molto meglio ed organizzati.
Seri e disponibili.
Senza fare retorica e falsi moralismi, loro sono l’opzione se il prezzo delle tue borse delle essere basso.

Perché non vai da loro, in genere?

1. Sei come gli uomini che vanno a prostitute in settimana ed in chiesa la domenica con la moglie >> Per facciata
2. Per convenienza >> Perché l’italiano medio ti fa pagare a 30-60-90 giorni, il cinese in anticipo
3. Per non conoscenza

Beh sappi che con il report ed i cartamodelli, a malincuore, puoi farti produrre anche da loro. 😀
Come si dice spesso in questi casi, “le chiacchiere stanno a zero, contano i fatti.”                                                                          I fatti li devi fare prima tu.

Sei stanco di essere rimbalzato da un fornitore all’altro?
Sei stanco di essere preso in giro?
Hai bisogno di produrre piccole quantità ma non sai come fare?

Se vuoi continuare a saperne di più, segui questo blog

Seguimi sulla mia pagina Facebook >> ORNELLA AUZINO

I s c r i v i t ii al gruppo Facebook >> Borse dello SCANDALO

I S CR I V I TI al mio canale YouTube >> Ornella Auzino

Su LINKEDIN mi trovi >> Ornella Auzino

Ti racconterò cose che non sai. Informazioni di una persona libera come te

Ornella Auzino