Perché gli intermediari non sono la cura al tuo male di produzione?

pelletteriaGli intermediari sono il male, io sono la cura (cit.)

Ciao,
c’è uno strano virus nell’aria e non lo puoi combattere con le pillole sbagliate. O meglio gli intermediari in pelletteria servono davvero come le pillole per la prostata per togliere il tuo mal di testa.
L’unica pillola che può davvero salvarti la vita dei tuoi progetti, è la Conoscenza.

Capisco che il cambiamento sia cosa difficile da mandare giù, un po’ come da piccoli ci obbligavano a prendere quella medicina amara, tu queste cose le devi conoscere e farne tesoro.

Le dinamiche di cui voglio parlarti in questo articolo sono quelle dei Ruoli.

Comincio dicendoti che se già eviti come la peste quelli che:

“Ti consigliano i gruppi per farti produrre le borse”

già sei un pelo salvo.

Sono giorni che dal blog arrivano richieste di collaborazione.
Come ovvio che sia NON tutte sono collaborazioni fattibili e non è perché me la tiro.

I motivi per cui rifiuto costantemente le collaborazioni sono tre:

  1. Non sei la persona che ha creato la collezione (sei un intermediario di qualunque forma)
  2. Non sei la persona che mi paga (hai un investitore o sei qualcosa di simile)
  3. Non mi chiedi altro che: “Quanto me la fai questa borsa?”

Giorni fa chiacchiero con un contatto arrivato dal blog, a cui già preventivamente avevo spiegato che non lavoro con gli intermediari e lui conferma di non esserlo.

Poi ci sentiamo su Skype finalmente e comincia la chiacchierata dicendo:
“Dai che poi mi organizzo, vengo a vedere il locale dove produci, come lavori e faccio una referenza al cliente”

Lui ha spiegato alla perfezione quello che fanno gli intermediari

Dare delle referenze di un fornitore ad un cliente, basando tutto sulla sua esperienza personale in qualcosa che non conosce.

Ad esempio:

Proprietario di conceria che va a visionare i gruppi di produzione e le produzioni, pur non avendo mai fatto le borse!

Io lo sento e nella mia mente vedo il lavoro di questo povero stilista esplodere come la bomba nucleare.

Voglio spiegarti in modo chiaro e ti invito a tenere a mente queste cose, anche se le BORSE non te le produco io.

L’intermediario è una figura nata nei tempi in cui non esisteva internet e i Designer avevano bisogno di produrre borse o altro.

Nasce questa figura che non produce o comunque non conosce le dinamiche produttive, se non sulla carta e vende al suo “contatto” qualcosa che in italiano corretto si chiama REFERENZA!

Mi potrebbe anche andare bene come strumento che collega chi produce a chi crea.
Ma andava bene nel Medioevo, ora che il Designer cerca sul web o i vari social, figure che fanno questo lavoro, a cosa serve?

Sai quanti problemi puoi avere con un intermediario? Ecco la lista che provo a riassumerti:

  • L’intermediario si pagare una provvigione e quindi tu sei costretto a pagare di meno chi le borse te le produce, quindi rischio di affidare le tue creazioni a gruppi affidabili solo sulla carta
  • L’intermediario fa un altro lavoro, che comunque si collega al Designer, questo significa che va in conflitto di interesse ad un certo punto ( ad esempio vende pelle ma io consiglio altro)
  • L’intermediario NON ti lascia dialogare tranquillamente con me perché legge tutto in copia e-mail

Tu come scegli chi ti produce le borse?

Hai bisogna della persona che ti accompagna con la mano e ti rassicura nei momenti difficili?

Puoi usare il web per trovare le tue risposte?

Si e devi!

Puoi cercare non solo chi produce ma anche i titolari delle aziende a cui vuoi affidare il lavoro.
Puoi usare Linkedin, Facebook, Istagram, sotto ti metto i link dei miei contatti, tutti i social che possono raccontare la vita e la professionalità delle persone che producono le tue Borse.

Altro punto fondamentale da analizzare è l’esigenza paranoica che hanno alcune persone di visionare i locali di produzione.

So che dà sicurezza il fatto di fare questo tour in mezzo alle lavorazioni altrui ed operai che ti guardano con la coda dell’occhio.

Ma sai quante truffe si celano dietro a questa pratica?

Attento non sto dicendo che non possiamo incontrarci e studiare di persona, in azienda da me le tue produzioni.
Non sto dicendo che non puoi venire a controllare lo stato dei lavori.

Sto dicendo che non serve a nulla e nemmeno i brand del lusso lo usano più.

Quando devi farti produrre il primo pezzo, dal prototipo la cosa migliore è farti garantire che se quello che viene prodotto non ti piace puoi fermare la collaborazione e non perdere altro tempo.

Costruire un rapporto con chi ti produce le borse, soprattutto raccogliendo informazioni su di lui, aiuta a sviluppare collaborazioni con persone che sposano i nostri ideali ed i nostri valori.

Io scappo sempre quando incontro i Mr prezzo ed i Mr metroQuadro.

Ho visto nel corso degli anni gente che portava a vedere capannoni sotto sequestro o locali di facciata, per poi trovarsi dopo tempo a scoprire che chi sta seguendo il lavoro è una persona truffaldina che non portava a buon fine gli impegni presi.
Ma a quel punto non puoi fare niente, perché hai le scadenze da rispettare e gli ordini da programmare.

Fammi sapere che esperienze hai avuto, lascia un commento ed aiuta qualcuno a non commettere gli stessi errori.

Pelletteria Top nasce come un sogno che si realizza ogni volta qualcuno che mi legge riesce ad avere qualche strumento in più da usare con chi deve produrre le sue borse.

Ovvio che io qui vendo la mia professionalità, ma è vero anche che non dò da leggere gli articoli solo a chi lavora con me.

Io fornisco gli elementi che possono aiutare il Designer ad avere spirito critico.

Tu che devi creare delle Borse uniche e di valore, piene di dettagli e anima, non puoi accontentarti di far produrre le tue borse a chiunque.

Devi avere pieno controllo e confronto con chi le produzioni te segue.

Il mio ruolo è di toglierti tutti i casini e le questioni di cui tu non puoi occuparti.

Ti lascio con la consapevolezza che sta per iniziare una giornata impegnativa, dove io e te mettiamo l’anima in quello che facciamo.
Sacrifici ed esperienze creano quello che siamo.

Quanto è bello poter lavorare con persone che sposano i nostri valori?
Quanto è utile al tuo progetto avere una persona che sia assume la responsabilità di quello che le affidi?

 

Se la pensi come me e devi produrre le tue borse, mandami una e-mail usando il modulo contatti che trovi qui.

Se non lo hai fatto ancora scarica la GUIDA per capire come produrre in Italia, Clicca Qui! ==> I sette problemi della produzione Made in Italy

Grazie di avermi letto.

Ornella Auzino

 

Ps

Ecco i Link della mia presenza Social

Facebook ==> Produciamo le tue Borse -Pelletteria Top

Linkedin ==> Ornella Auzino