Come zittire i dirigenti che ti stanno addosso, quando affidi le borse al sistema Pelletteria Top.

By | 16 agosto 2015

pelletteria fiorentinaConsapevole di quanto sia importante PRE-QUALIFICARE ancora di più il personale che fabbrica le tue borse, sei sempre alla ricerca di nuovi pellettieri per la tua struttura.

Giri di qua e giri di là, spulci il web, senti le raccomandazioni di qualche amico, di qualche dirigente della tua azienda su tale o quale pellettiere. 

Decine, se non centinaia di pellettieri si candidano giornalmente come terzisti per il tuo marchio. 

Eppure c’è sempre qualcosa che non ti torna, il timore di commettere una cazzata al momento di scegliere uno o più pellettieri. 

Quindi, alla fine cosa fai?

  • Per minimizzare gli errori, ti affidi agli intermediari, alle conoscenze, ai pellettieri amici dei dirigenti nell’azienda dove fai l’Amministratore Delegato. 
  • La tua diffidenza è sempre ai massimi livelli perché hai sempre qualcuno che in azienda vuole farti le scarpe. Dirigenti pronti a metterti il pugnale appena tu ti giri, qualora tu dovesse scivolare nel portare i risultati che ti chiede il CDA. 

Quindi, massima cautela da parte tua al momento di scegliere la pelletteria fiorentina, o napoletana, insomma. Anzi, preferisci lavorare coi soliti pellettieri proprio perché mettere alla prova altri pellettieri, comporta sempre dei rischi. 

Ecco perché non ti basta mai la lista dei macchinari, né il numero di dipendenti dei terzisti che si candidano a lavorare per te, perché questi sono solo dei requisiti minimi che devono soddisfare. 

Mettiamo che il tuo collega ti dice che un suo amico Pellettiere gli ha detto che Tizio è una merda, e tu di questo Tizio non hai nessuna referenza, nessuna informazione in grado di smentirlo, che ci puoi fare? 

Nulla, ti tocca dare retta al tuo collega. 

E’ vero che in molti casi il tuo collega prova a proteggerti da pellettieri “Fantasma”, ma credimi, scegliere un pellettiere in base alle opinioni degli amici, degli amici, dei colleghi, ormai non va più bene per la tua azienda. 

Questo perché entri in un giro di pettegoli che non finisce mai.

Lo so’ benissimo, perché se gli AD delle marche con cui collaboro avessero dato retta ai linguacciuti napoletani, non mi avrebbero cagato nemmeno. 

Avrei perso io la possibilità di lavorare con queste aziende e di crescere, ma anche loro avrebbero perso l’unica Pelletteria specializzata in Borse d’Italia, non avrebbero un tasso di resi così basso, grazie al mio sistema. 

E tutto per colpa di chi? Dei ciarloni, questo è poco ma sicuro. 

Prima di Pelletteria Top, era impossibile sfuggire a questo sistema maligno

Quando creo dei contenuti, oppure invito qualche esperto di E-commerce a scrivere sul mio blog, credimi, non lo faccio perché voglio fare la fighetta, parlando di questi argomenti. 

Ma per evitarti gli errori che la maggior parte degli stilisti, imprenditori della moda commettono quando creano una linea di borse che non sta su due piedi. 

Utilizzo in modo consapevole il web, quindi, Blog + social media, per aiutarti a reperire il maggior numero di informazioni possibili sul settore, in modo che tu non cada nelle ciarlatanerie dei pellettieri TUTTO FARE in Italia. 

Come detto in altri articoli, quest’ultimi sono imprenditori venuti al mondo durante il dopo guerra, che con molta tenacia hanno fatto la pelletteria in Italia, ma oggi non sono più UTILI al mercato. 

Duro da digerire, ma è la verità pura e semplice. 

Se tu chiedi a questa gente se utilizzano internet per comunicare con la clientela, quindi con te, il loro cervello dà alla luce una specie di nuvola con all’interno questa scritta: 

  • Ma che me ne frega a me di internet, io ho fatto soldi senza internet.  

Ed è la verità. Loro hanno mandato avanti le loro aziende in quel modo, mica li fai cambiare idea dall’oggi all’indomani. 

Poi, hanno educato i loro figli alla stessa stregua e questi una volta dentro l’azienda del babbo, non hanno avuto il coraggio di contraddire i suoi metodi. 

Bene. Pelletteria Top invece è la mia azienda, io l’ho presa in carico in un periodo durissimo, in piena contrazione dei consumi della classe media italiana. Stava per fallire, ma cambiai rotta, ed investii i miei soldi per differenziarla. 

Differenziarla fu la parola d’ordine.

  • Non volevo far parte dei pellettieri sottopagati, ma questo me lo dovevo guadagnare, non sarebbe stato affatto semplice. E da questa necessità di emergere dalle ceneri, di essere disposta a pagare qualsiasi prezzo pur di far affiorare la mia azienda, ho creato Pelletteria Top. 
  • Ma prima di creare questo sistema, ho fatto un’analisi sensata, crudele con me stessa, col mercato e l’ho guardato agli occhi per capire se valesse la pena insistere in questo settore. 
  • Solo dopo mesi di ricerche, di studiare il mercato, i miei concorrenti, le loro abitudini del cacchio, la loro mentalità da XIX secolo, capì che non solo il gioco valeva la candela, ma era soprattutto GIUSTO nei confronti di AD come te che puntano sempre all’eccellenza, che io partorissi Pelletteria Top.

Anche i dirigenti delle marche a cui faccio le borse, hanno ricevuto messaggi negativi nei miei confronti, prima di affidarmi il lavoro, non credere.

Ma hanno tenuto forte, ed hanno creduto alla mia differenza, invece che dare retta ai pettegoli. Ecco perché so’ di cosa parlo.  

Fai come i grandi, non avere paura! 

Ho concepito Pelletteria Top, in modo che tu non abbia più a che fare con intermediari e chiacchieroni che ti fanno perdere tempo ed opportunità di sviluppare delle borse veramente da sogno, con meno resi ed in tempi record. 

Infatti, adesso mi devo preparare perché da Settembre avrò un incremento del 20% degli ordini. 

E come mai questo?

Perché la mia Pelletteria estremamente specializzata in borse, riesce a:

  • Produrre un articolo con pochi resi.
  • Produrre le quantità di borse nei termini qualitativi richiesti, anche con poco preavviso da parte tua ed entro scadenze molto brevi.
  • In pratica, mi puoi chiedere oggi tot borse e se entro 6 giorni mi dici che entro il decimo giorno ti servono 600 borse, le faccio.
  • Non mi devi fornire le dime, che sono dei pezzi che si usano con le cucitrici elettroniche.

Se hai quindi, dei dirigenti che ti stanno addosso e vogliono farti fuori, Pelletteria Top è il sistema che ti aiuterà a fare fuori loro, perché solo una struttura super specializzata come la mia, può garantire un lavoro di questo tipo in Italia.

Continuo ad investire nello sviluppo tecnologico della mia specializzazione e non di altri articoli, proprio per rispettare i tempi e modi nei tuoi confronti, ed a te le brutte figure nei confronti del CDA.

Per maggiori dettagli sul mio sistema Pelletteria TOP. Il primo sistema che GARANTISCE il successo dell’investimento in Pelletteria. Fai click!

Grazie del tempo che mi hai dedicato.

 

Ornella Auzino.